1942: Emanuele Diliberto nasce a Palermo e qui frequenta il Liceo Artistico e l'Accademia di Belle Arti. La sua formazione lo porta a lavorare con successo soprattutto come disegnatore e vignettista satirico nei quotidiani “L'Ora” e il “Giornale di Sicilia”(si firmava”Nuele”). È in questo periodo che allestisce le sue prime personali.
1963: Si trasferisce a Roma dove accosta alla sua esperienza giovanile di giornalista e vignettista (collabora con scritti e disegni satirici ad importanti periodici e col quotidiano “Paese Sera”), quella artistica, partecipando a numerose mostre collettive e personali.

Già agli inizi degli anni ’70 matura la decisione di trasferirsi a Parigi e intraprende una serie di viaggi che lo porteranno a sviluppare dei rapporti con gli Stati Uniti.

Nel 1985 per  conto della Municipalità di New York realizza una provocatoria installazione in pieno centro della città.

Nel 2003 rientra nella sua città : Palermo.

Oggi lavora nei suoi studi di Milano e New York. Le sue opere fanno parte di collezioni private di tutto il mondo; un suo grande dipinto si trova nel Palazzo dell'ONU a New York e altri due nei Musei d'Arte Contemporanea di Barcellona e di Miami.